Quando Fake non vuol dire “scadente”, Beauty Killer Collaboration!

Qualche settimana fa ho fatto una collaborazione con una mia amica, abbiamo deciso di fare una serie di video nei quali realizziamo makeup con alcune delle palettine fake che abbiamo comprato in comune su Aliexpress.

Il primo video lo abbiamo realizzato con la fake Palette di Jeffree Star, Beauty Killer, ed il risultato è stato davvero soddisfacente, io ho realizzato un makeup  fresco, luminoso e facile da realizzare, ma comunque d’effetto.

Sul canale di Mara, la mia amica, troverete anche il suo tutorial che è davvero carino, lei poi è bravissima e ha sempre una linea di eyeliner PERFETTA!!

Io con la riga mi sto impratichendo di nuovo, lontani sono i giorni della mia gioventù dove fare una riga di eyeliner era l’abitudine e non mi spaventava manco la penombra :-D!

Ci sono poche considerazioni da fare…se non che questa è una di quelle palettine di Aliexpress, che è incredibilmente simile all’originale e che scrive davvero bene.

E’ vero che negli ultimi tempi la qualità delle palette di Aliexpress è calata e io per prima me ne sono accorta, però sono stata fortunata perché gli ultimi acquisti che ho fatto sono stati davvero considerevoli.

Date un occhiata al video e fatemi sapere cosa ne pensate, nell’ infobox trovate anche il link al canale di Mara! Lei è proprio brava e fa un sacco di Hauls tra l’altro di cose bellissime!

Vi aspetto sul canale!!!

Annunci

Chi ci marcia e chi no… questo è il dilemma!

Chi mi segue da tempo lo sa, io da sempre sono CONTRO chi spara i cazzacci suoi sul Tubo solo per il gusto di farsi compatire e fare delle visualizzazioni.

Sono contro la lagna, contro la gente che si piange addosso e che non perde occasione di nascondersi dietro le proprie difficoltà ( grandi o piccole che siano) pur di pararsi le chiappette e giustificare le cavolate che fa o i comportamenti che assume.

Di mio sono una persona forte, che drizza la schiena e si tiene in piedi SEMPRE, non posso fare diversamente da così anche se poi magari quando mi trovo da sola un piantino me lo faccio anche.

Comunque detto questo, finalmente mi sono tolta qualche sassolino dalla scarpetta di cenerella…e ho ben deciso di dire la mia fuori dai denti in un video chiacchiereccio.

Se avete voglia di parlarne, se vi va di dire la vostra…Beh ..questa è la vostra occasione!

Vi lascio il link al video, vi aspetto!

Lasciatemi un commento o un like! A me chiacchierare con voi fa un sacco piacere!

 

L’avvento del “piango e faccio visualizzazioni”

Scrivo sempre meno sul blog e sono un paio di mesi che non pubblico nemmeno tanto su tubo un po’ per problemi contingenti alla mia vita, un po’ perché come è già successo sul blog mi domando dove voglio andare e cosa voglio fare.

C’è una cosa che sicuramente mi ha inibita a pubblicare video su YT ed è che oggi come oggi secondo me se non hai la scaltrezza di giocartela a livello “commerciale” non vai da nessuna parte.

Cosa voglio dire? Adesso ve lo spiego…

Io guardo video, li guardo e mi piace confrontarmi con chi li fa ma se c’è una cosa che mi sta proprio sulle scatole è chi non perde occasione di fracassare i maroni piangendosi addosso.

Risultati immagini per mafalda

E voi direte ” ma se non ti piace una youtuber non guardarla!” ma certo ed infatti è così, una volta che ho scoperto di che bestia si tratta allora la smetto, ma mi da comunque un enorme fastidio accorgermi che non vincono i contenuti ma vincono i piagnistei, i casi umani, la gente che piange fame e, la summa maxima della bassezza, la finta modestia.

Non so quanti video mi sono sparata di gente che fa finta di essere umile e poi ti sbatte in faccia il pass per andare ad una fiera piuttosto che ad un evento come a dire ” io sono figa” sarai anche figa cara mia ma non azzecchi un congiuntivo. MAI.

Sono una persona orribile e disgustosa e lo ammetto, ma oramai non ho più pietà per nessuno e non me ne importa niente se la gente pensa che sia una testa calda dal vaffanculo facile e con la lingua biforcuta.

Risultati immagini per mafalda

Non sono gelosa vi assicuro, se scoprissi che faccio visualizzazioni solo perché piango in video probabilmente smetterei, per me equivale a voler impietosire la gente in coda al supermercato o voler conquistare l’amicizia delle persone raccontando le disgrazie di una vita. Disdicevole.

C’è tanta “fufa” in giro e io non mi sento davvero nel gruppo, io faccio quello che voglio fare perché mi piace farlo, voglio che la gente mi segua perché le piaccio io non le mie disgrazie e i miei piagnistei o perché faccio compassione!

MA VI PREGO!

Che dire… sono diventata una sciura intollerante e cagacazzi...ma sono  VERA e non mi dispiace affatto!

A presto!:-)

Vi aspetto sui miei social!!! 

https://www.facebook.com/makeupraimbow?

https://www.youtube.com/channel/UC9o1Zc38QMROIkgZ2f5WAoA

https://twitter.com/Makeupraimbow

https://plus.google.com/113690376996829357428/posts

http://www.tsu.co/Makeupraimbow

Perchè ho evitato come la peste la VFNO e tutto il resto?

Vi sarete accorte tutte che sono stata forse l’unica impopolare blogger che non ha scritto un post sulla Vogue Fashion Night Out raccontando come è andata e cosa mi è piaciuto ed è successo perchè semplicemente ho evitato la VFNO e la settimana della moda come la peste.

Mio marito, a dire il vero, mi ha detto ” non è da te! Proprio tu che scrivi di queste cose…” ed ha ragione, ma la realtà è che quest’anno dopo tanti anni non mi ci sono vista in quel contesto.

vfno

Credetemi, non è una questione di quali eventi mi interessavano e a quali avrei potuto partecipare, degli agganci ce li avrei anche avuti magari non per l’evento più figo del mondo, ma li avevo il punto è… che non mi andava di mescolarmi alla bolgia e di sentirmi soffocare facendo la fila per un bicchiere di plastica di prosecco caldo.

Quest’anno ho seguito il mondo della moda e del makeup forse ancora più attentamente di quanto ho fatto negli anni passati, sono sempre stata una fashion girl e sono sempre stata alla ricerca del mio stile personale ispirato alle tendenze, ma c’è una grande differenza rispetto a quello che ho provato prima per questo mondo e che provo ora.

30712957_milano-fashion-week-2014-vfno-10-eventi-da-non-perdere-2

La moda, e di conseguenza il makeup, è arte per me, un’arte sottile, raffinata, un bellissimo mondo nel quale voltarmi da una parte all’altra ammirando meravigliose creazioni uscite da altrettanto meravigliose menti… ma quest’anno più che mai mi sono sentita lontana da un mondo che amo…ma che è diventato un circo.

Sì, un circo proprio così, la moda oramai è diventata per me sì una mostra di bellissimi quadri, disturbata da una miriade di mosche e di zanzare che le ronzano intorno e mi impediscono di sentire qual’è la vera essenza della bellezza di una creazione per la quale un’ artista ha lavorato….mesi.

Non ho saltato una VFNO da anni, mi ci buttavo a pesce e mi piaceva quell’atmosfera meravigliosa di festa e di novità, l’anno scorso è stata la mia ultima, mi sono fatta pestare i piedi da un orda di ragazzine che volevano vedere Enzo e Carla da Hip Hop e sono andata da Liu Jo tentando di scorgere le ultime creazioni… ho percorso Corso Vittorio Emanuele e mi sono sentita persa…una volta in San Babila mi è morto il coraggio di andare in  Via della Spiga.

content1_1

Quest’anno ho dato forfait in toto, non mi piace questo pullulare di pseudo fashion bloggers che si conciano nei peggio modi e si atteggiano a Dee della moda…come se avessero scoperto l’essenza del buon gusto e ti guardano pure dall’alto al basso perchè tra una “marchetta” e l’ altra ( in gergo editoriale le marchette sono le pubblicità che ti fai senza far capire che è una pubblicità…un po come i pubbliredazionali delle riviste) si sono guadagnate l’orrendo peluche di Fendi da appiccicare alla pochette o il completino  chearleader style che va tanto alla moda.

Ma voi il completino da chearleader lo metterereste per andare al lavoro? La moda per me è buon gusto, genialità, innovazione, arte, e pazienza se non tutti i quadri mi piacciono… ma è arte e io la amo, l’apprezzo, non potrei mai paragonare Klimt o Chagall al circo Togni!!

368197b0-3fe9-11e4-a0e2-c7ef1c87f76e_moschino-invito

Ecco cosa penso…sono contenta che si sia creata una nuova “professione” fashion blogger… chiamiamola così e ben venga se qualcuna ci ispira su come…”sdoganare” stili e tendenze…ma Vi prego Vi prego… non possono essere tutte Fashion Blogger… non tt le sgallettate mal vestite che mettono qualunque cosa uno stilista gli passi come se fosse il migliore abito della propria vita.

Insomma girls secondo me la moda, e scusate se sono vintage,  è Coco Chanel ed Audrey Hepburn, per me la moda è qualcosa che osa… che precorre i tempi si, e magari non viene sempre capita…ma è comunque…Arte… è come una bellissima melodia, una poesia, qualcosa che mi inebria e mi emoziona… e per ora almeno la moda e la sua celebrazione qua a Milano non mi hanno affascinato… attirato… conquistato.

evanescenti-e-vaporosi-gli-abiti-delle-notti--L-BemWR8

Leggerò comunque le mie riviste, nella mia raccolta ci sono sempre Elle, Cosmopolitan, Vanity fair, Glamour, Gioia e altre, che rientrano a volte si e a volte no…mi inebrierò delle tendenze e dei colori, farò le orechiette alle pagine per ricordarmi di cosa mi ha inebriata, colpita, ingolosita.

Ma credo di essere momentaneamente lontana dall’idea del mondo della moda e non dalla moda in sè e per questo ho deciso di non buttarmi nella mischia, ma di ammirare da lontano i dipinti che mi emozionano…e mi emozioneranno.

A presto!:-D

 

 

 

Something about my last weeks…and a Jean Louis David Adventure!

Ciao Girls,

mi sembra un eternità che non scrivo sul mio adorato blog e mi mancate, da quando sono entrata in questa fase down ho l’energia necessaria per scrivere i pezzi da dedicare a Mydelishoes perché tengo fede ai miei impegni, ma sono completamente “About Blank”.

Detto ciò però voglio raccontarvi qualcosa delle mie ultime settimane e lascerò venir fuori dalla mia testolina le cose così come mi vengono…visto che ho un po’ il blocco dello scrittore.untitled

Che vi posso dire, il periodo è sempre quello che è e non si sono fatti grossi passi avanti dal mio ultimo post Zero Colore, ma almeno ho metabolizzato la botta e sto cercando in qualche modo ( ovviamente per chi mi sta vicino nn è mai abbastanza) di stare meglio anche se non ci riesco tutti i giorni e per tutto il giorno, ci riesco però più di prima…e questo per me è già tanto.

(ovviamente per chi mi vorrebbe baldanzosa e sprezzante…non è “già tanto”… ma lasciamo perdere… non si è mai come gli altri ci vorrebbero… e per quanto ci si sforzi si è sempre meno di quel che si potrebbe essere ai loro occhi, la realtà è che ci sono momenti che se non mi faccio un pianto non sto bene, ci sono attimi che se non mi sfogo può esplodermi la testa, ci sono attimi che mi sembra di perdere preziosi attimi di vita e ci sono momenti…nei quali mi pare che il mio più grande sogno non si avvererà mai… e per quanto io possa fare per migliorare le cose… non dipende da me… sono gli eventi che devono evolvere ed evolvono sempre troppo lentamente per come sono fatta io … mia mamma mia chiama TERREMOTO… rendo l’idea?)

Sono stata recentemente da Jean Louis David per farmi spuntare la frangia…e quel giorno ho pensato che avrei dovuto scrivervi… è stata una di quelle esperienze che ripeti nella  vita quando sei alla canna del gas, il tuo parrucchiere di fiducia non ha un buco manco morto e tu ti senti…perso….ma non vorresti MAI.

images

Farsi tagliare i capelli da Jean Louis David è come essere un pollo in batteria, come essere su un nastro trasportatore, l’impersonalità del ragazzo che mi ha seguito mi ha davvero fatto rimanere male….davvero!

Mai un sorriso…mai un gesto di cordialità, NIENTE!

Sono entrata in negozio e mi hanno fatto la “scheda” che sarebbe andata nella tasca del “favoloso” camice che avrei dovuto portare, i posti a sedere per l’attesa erano 3, ed essendo occupati son saltata da una sedia all’altra come una molla finchè qualcuno si è deciso a mandarmi al lavatesta.

Se mi avessero centrifugato la testa in lavatrice penso che mi sarei rilassata di più, nel giro di pochissimo ero seduta davanti allo specchio…e li è cominciata l’avventura.

Per me che sono abituata a farmi tagliare la frangetta tutta a colpi di forbice vedere questo tizio che pigliava la macchinetta e la tagliava con gesti approssimativi è stato quasi uno shock!

imagesLA93VE7P

L’asciugatura dei capelli poi no ve la sto nemmeno a spiegare… Se tenere il phon in verticale sulla testa significa fare una piega io mi faccio assumere da Franck Provost e vado a Paris a fare la Coiffeuse!

Morale della favola… uscita da Jean Louis David, dopo aver speso 22 euro, la mia piega ha tenuto esattamente due ore…vi dico solo che quando esco dal mio parrucchiere fidato sto con i capelli perfettamente lisci e con la frangia perfetta per almeno 4 giorni.

untitled

Delusione totale…purtroppo sono stata costretta ad andare da Jean Louis David, sotto Pasqua e potendo io solo il sabato il mio solito parrucchiere era occupatissimo e non è riuscito a fissarmi un appuntamento nemmeno un mese prima…Però… Che depression!!!

Sono indietro su un sacco di articoli di questa mia creatura, è arrivata la My Beauty Box nuova e non ho scritto nulla di quella vecchia, ma posso dirvi che ieri ho visto la nuova e mi è piaciuta molto.

Ho avuto un prodotto preferito il mese scorso?

Si ce l’ho avuto e appena ho la grinta necessaria vi farò un bel pezzone, vi posso già anticipare che è un rossetto e che me ne sono stra, stra, stra, innamorata.

E’ successo qualcosa che mi ha fatta sorridere? Si, ho comprato dei jeans durante l’ultimo weekend, e sono entrata in una taglia in meno della mia solita taglia, ciò significa che la mia dieta e tt questo stress mi aiutano… e questo  mi ha resa…quasi felice…Voglio dire….è il sogno di tutte entrare in un paio di jeans di una taglia in meno…no?

A presto! 🙂