Collant, autoreggenti o reggicalze?

Oggi parliamo di calze, si proprio di calze anche se oramai siamo alle ultime battute della stagione fredda!
Ho letto un articolo su Gioia! Di questa settimana che prendeva spunto dall’ outfit di due super star come Madonna e Taylor Swift durante un concerto per porre proprio questo interrogativo “tornare alle calze invece dei collant?”.

collant2

Collant Everyday comodi e pratici!

Ebbene care girls è un argomento che mi appassiona proprio perché io stessa sono una grande amante delle calze.
L’avvento dei collant è stato sicuramente un fenomeno di costume molto importante negli anni che furono, ma ancora oggi io penso che un bel paio di autoreggenti ( magari con la balza in pizzo) o un paio di calze con il reggicalze siano ancora la scelta vincente.

audrey hepburn calze taxi

E chi se la dimentica questa scena di colazione da Tiffany?

Anche io metto i collant e per una questione di comodità non certo perché li trovi particolarmente femminili o interessanti, ma quando posso, quando ho tempo e sopratutto quando voglio sentirmi davvero femminile sono le autoreggenti la mia scelta top.

autoreggente
La tipologia di calza da indossare secondo me va con l’ outfit, se siete amanti delle mini mini ( molto mini…) gonne il collant è una garanzia, sopratutto se il vostro obbiettivo non è fare la smutandata di turno!
Con una longuette o una gonna al ginocchio trovo che l’ autoreggente sia top e la amo alla follia, cosi come sotto un bel tubino classico o con un vestitino bon ton.

autoreggente vestito

Questa una foto tratta da una campagna pubblicitaria…e ovviamente il vestito risulta un po’ corto…però quanta femminilità c’è??? Basta avere un vestitino un po’ più lungo e il giorno è fatto!

Allora quando utilizzare il reggicalze? Per come la vedo io va messo sotto abiti che non siano troppo aderenti e gonne magari leggermente  ruota, è pur vero che i reggicalze di oggi son pressoché impercettibili sotto i vestiti, ma se il vostro obbiettivo non è volere che si noti a tutti costi allora evitate i vestitini “seconda pelle”.

laura antonelli reggicalze

Laura Antonelli, un mito, che sensualità! E’ stata il sogno erotico di generazioni!

 

tatoo reggicalze

Un po’ retrò ma pur sempre una grande invenzione il reggicalze!

Non avevo mai riflettuto tanto sul fatto di poter scegliere ogni giorno cosa e come ( per me è un comportamento normale…) , per molte di noi le autoreggenti e il reggicalze sono riservati alle serate particolari, nelle quali vogliamo sedurre il nostro uomo per esempio.

la redoute reggicalze

Perché per essere sexy non bisogna per forza essere scheletriche!;-)

Ora che ci penso però mi domando, perché non sfruttare questi capi meravigliosi anche solo per sentirci bene con noi stesse? A me piace sentirmi femminile, quando esco di casa per andare in ufficio in tubino ed autoreggenti insieme ai miei tacchi preferiti mi sento bella e femminile, o come direbbe la mia mamma “perfetta e a posto” anche se poi solo io so cosa indosso.

autoreggente riga dietro

Ops!;-)

Una bella iniezione di autostima in una società dove lo stereotipo femminile per eccellenza è Kate Moss, che tra l’altro a me non piace ed è cosi secca da sembrare malata!

autoreggenti e guepierre
E voi? Siete delle fedelissime dei collant o vi concedete il lusso di poter scegliere ogni giorno con cosa velare le vostre gambe?

 

I miei social, venite a trovarmi e seguitemi:

https://www.facebook.com/makeupraimbow?ref=hl

https://twitter.com/Makeupraimbow

https://plus.google.com/113690376996829357428/posts
A presto!:)

Annunci

Momenti di vita, scazzi vari, riflessioni…ma ci sono!

Ciao a tutti!

Questo sarà un post chiacchiereccio per dirvi che non sto sparendo, sono sempre qua e il mio blogghetto è sempre al centro dei miei pensieri!

Quello che sto attraversando è sicuramente un momento felice e di scoperta, ho intrapreso un progetto che cambierà di molto la mia vita e ne sono contenta, stare addietro a questa cosina però vuole impegno e stanchezza e questi due fattori insieme sono sicuramente una discriminante della mia presenza sul blog.

Il blog… anche lui in questo momento è una di quelle cose alle quali vorrei metter mano diversamente, sono mesi che ci penso e sono confusa, amo questa creatura davvero a fondo, è il mio angolo personale e vorrei che crescesse, ma mi rendo conto che sul web ci sono millemila  blog come il mio se non meglio e mi domando se oltre ad essere bello per me è utile anche per gli altri così come è.

Un altro tasto dolente è che Makeupraimbow è diventato social perché voleva crescere, aveva voglia di confrontarsi con il lato social del web ed è arrivato su Facebook da oramai un mese con il deludente risultato di aver ottenuto poco più di un centinaio di like ( non mi aspettavo un bagno di folla, ma qua su WP ci sono 300 e fischia followers pensavo di ottenere un risultato migliore), probabilmente dopo due anni fuori dai social networks sono arrugginita e senza entusiasmo di quel mondo li, che ha come unico lato positivo ora per me di poter chiacchierare con alcune di voi.

In questi giorni poi mi sto ponendo delle domande, tempo fa avevo ricevuto una entusiasmante email su un progetto organizzato da un “big magazine” che coinvolgeva youtubers and bloggers, ho mandato i miei dati e mi è stato detto che io sono troppo poco social per rientrare nella favolosa rosa delle scelte,allora la mia domanda è…Ma i contenuti? Non contano niente?

mafalda gessetti

A costo di sembrare acida e stronza, devo dire che personalmente penso che se la scelta ricade su un canale o su un blog solo per il numero dei followers sui social allora forse io di questo mondo qua ancora non ho capito nulla, io stessa ho abbandonato l’assidua frequentazione di alcuni canali del tubo perché tra video haul, video prodotti finiti, video preferiti e video cazzeggi, di informazioni vere ( magari anche divertenti) ce n’erano pochissime.

Non che ci sia qualcosa di male a seguire il filone di determinate cose, del resto lo fanno tutti, ma io stessa a volte quando scrivo una recensione mi chiedo se è utile, se giunge al cuore delle persone che ne han bisogno e se aiuta la mia creatura a crescere.

mafalda edizione limitata

Sono amareggiata per essere rimasta fuori dal grande progetto di cui sopra, sì assolutamente, perché di mio mi sono sempre impegnata per essere presente con un contenuto che sebbene frivolo fosse di qualità, questo episodio mi ha fatta pensare che se io scrivessi della merda….( passatemi il termine) sarebbe uguale!

Insomma che vi devo dire sono cose che abbiamo già sentito e non c’è nulla di nuovo, però ci sono dei momenti che ci penso e mi pare che tutta questa passione e tutto questo lavoro che metto dentro a Makeupraimbow siano inutili…questa cosa mi svilisce, ma non mollo!

La cosa tragica per me che ho lavorato dieci anni nel mondo dell’editoria è che a me hanno insegnato a scrivere bene, il mio editore voleva che tutti scrivessimo secondo lo stile della casa editrice e che i contenuti fossero di una qualità eccelsa, ricordo ancora questa frase ” i nostri lettori si portano le riviste al cesso e devono essere felici di leggerci perché è il loro momento di relax” ai tempi ridevo, ora capisco che era vero!

 

mafalda gironaleBoh…Makeupraimbow è ancora e sarà sempre il mio angolo di paradiso, anche se al momento sono delusa dai rientri che non arrivano e sì, poche storie, che io scrivo per me ma se mi sono messa on line era per avere un confronto altrimenti mi mandavo lettere a casa! Il confronto è arrivato… ed è arrivato nel peggiore dei modi…io non sono abbastanza social, non amo mettere i fattacci miei in vetrina e non sono una spammer che scrive il link del suo blog anche sulla carta da culo del vicino di casa…ed è questo il problema!

Vedo ogni singolo giorno contenuti mal scritti, errori di ortografia ripetuti fino allo sfinimento e articoli che servono nemmeno a foderare le cassette dei miei gattini adorati, ma questa gente fa strada…( per carità ci sono anche quelli/e bravi/e altroché!!) mi viene da pensare che “ non ce la possiamo fare” santa pace!

mafalda seduta

Ora…dopo aver sproloquiato per oltre 800 parole vi abbandono… Makeupraimbow non finisce qua… promesso!

A presto!:-)