Il prodotto preferito del mese di Marzo : it’s only love.

Marzo è finito e come ogni mese eccomi a parlarvi del prodotto che ho preferito e stavolta non si tratta di un prodotto cosmetico, ma di qualcosa che ogni giorno mi ha vestita di una luce differente e che soprattutto nell’ultima decina di giorni mi ha tenuta in piedi, l’amore.

E’ una parola così inflazionata “amore”, dove ti giri ti giri c’è qualcuno che la pronuncia, ma per me potrebbe ( come direbbe il buon Shakespeare) chiamarsi diversamente che per me sarebbe comunque lui, l’amore.

Non è una cosa da baci Perugina, no, è una questione ben più profonda e chi lo sa e può capirlo è davvero fortunato, come me.

988297_290074177797070_1520795930_n

Mi sono svegliata ricoperta di amore ogni giorno questo mese, un amore quasi surreale e bellissimo un amore che mi irradiava di una luce che forse nella mia vita non ho mai avuto perché era l’amore di qualcosa che per me era completamente nuovo, un amore condiviso ed euforico che ha inebriato me e il mio marito speciale continuamente.

Ho sorriso ogni giorno ricoperta di amore ed ogni makeup potessi approntare sarebbe stato comunque perfetto, perché non serviva null’altro per illuminarmi così.

L’amore è quello che mi ha portata fino ad oggi che scrivo un post sul mio blog dopo una settimana abbondante di assenza, l’ultima settimana di marzo, lo giuro, è stata come una caduta libera un dispiacere dietro l’altro roba da far concorrenza al peggior film strappalacrime che possiate aver visto. ( la fortuna è ceca ma la sfiga…fischiarola napoleonica che occhio di falco!!)

Eppure…anche in caduta libera e con la faccia tirata è stato l’amore che mi ha tenuta in piedi, l’amore della mia famiglia che si è stretta intorno a me per distrarmi e farmi sorridere, l’amore del mio principe, l’uomo della mia vita, che è dovuto obbligatoriamente stare lontano da me e che sta attraversando con me un periodo davvero ko pur essendo sempre vicino col cuore e con le parole.

il_340x270_432971249_o4m9

Per quanto il periodo si sia devastato e per quanto i colpi siano stati duri però, io sono vestita e truccata del miglior prodotto che esista al mondo e che è gratis… Sì gratis… non si compra e non si vende l’amore, esiste in natura e non devi nemmeno scalare una montagna per averlo.

Però devi volerlo, volerlo davvero.

Non è stato tutto un mese brutto eh, sicuramente ho avuto settimane euforiche tutta presa da un progetto che aimeh per un beffardo, e sicuramente sensato, gioco della natura per ora è in stand by, ma comunque siano trascorsi i giorni di questo mese posso dire senza ombra di dubbio che il mio prodotto TOP è stato l’amore.

Anche oggi ne indosso tantissimo, sono piena di amore da capo a piedi, sono vestita di amore ed è la spinta che mi ha fatta alzare stamane per tornare alla mia vita di ogni giorno dopo una settimana di volontario e necessario allontanamento da tutto e tutti.

L’amore è la forza che mi spinge ad attendere qualche giorno prima di poter finalmente riabbracciare lui, l’uomo della mia vita, il mio Amore.

Mi sento di consigliarvi questo prodotto? Assolutamente si!

amore

La confezione ne contiene quanto più riuscite a mettercene, tende all’infinito ed è l’investimento migliore che possiate fare.

A presto!:-)

Annunci

Le cose che piacciono a me:la pizza

Ebbene si, sono anche io una folle amante della pizza… ne sono drogata e potrei vivere di quella!

Da sempre io sono una vera pazza dei carboidrati, non tanto la pasta, ma la pizza, le focacce e in generale le cose gustosine che ti “aggiustano lo stomaco” sono la mia passione.

Amo mangiare, l’ho sempre amato ed è uno di quei piaceri che mai nella vita mi sognerei di togliermi ben sapendo che devo starci attenta e non strafare, anche quando sono a dieta mi concedo una pizza il venerdì sera per beatificare la fine della settimana.

I-LOVE-PIZZA

La pizza in generale la mangerei anche due giorni di fila ( anche non consecutivi :-D) e per me è sempre un premio, in questo periodo particolare della mia vita poi amo follemente concedermi una pizza extra ogni tanto,  sopratutto quando a pranzo ho mangiato poco e niente o ci sono delle circostanze particolari per le quali le mie pause pranzo sono assolutamente invedibili.

Mangiare una pizza per me  è un vero rito, intanto si parte dal tipo di pizza, io non amo la mozzarella perché non la digerisco molto, quindi me la faccio fare senza… di solito per non rinunciare al formaggio ci faccio mettere delle scaglie di grana in cottura…e poi il resto.

La amo anche di Kamut ( digeribilissima) e integrale quindi scelgo l’impasto a seconda del mio umore e della golosità del momento, complice il fatto di avere il pizzettaro ( si pezzettaro embeh?) preferito di fronte al portone di casa che fa tra l’altro la pizza nel forno a legna. (yum yum!)

Quando mangio la pizza “comprata” la taglio a spicchi e mi siedo davanti alla tv a mangiarla…un momento di vero godimento!

images

Ovviamente non siamo solo gente da pizza da asporto noialtri, ma la facciamo anche in casa complice il fatto che mia sorella ci ha regalato la macchina del pane per natale e quella fa un impasto per la pizza favoloso!

Quando la facciamo in casa ci sbizzariamo con i condimenti e spesso la facciamo metà di un “gusto” e metà di un altro…Insomma come la giri la giri la pizza per me è sempre un cibo del quale non posso fare a meno!

La mia pizza preferita? Panna, Tonno, Zucchine Grigliate e Patatine Fritte, ma la mangio così solo una volta alla settimana anche perchè altrimenti altro che “divento tutta ciccia e brufoli” di solito quando non è una pizza celebrativa del venerdì la alleggerisco e non ci metto panna e patatine!:-D

Come sono brava so anche stare leggera!

heart-pizza

Ovviamente non sono una mangiatrice di pizza compulsiva, mangio una seconda pizza alla settimana solo nei momenti di “vero bisogno”! Di solito cerco di avere una alimentazione equilibrata e di mangiare un pò di tutto!

Comunque..per chiudere questo sproloquio alimentare… W LA PIZZA!

A presto!:-)

Le cose che piacciono a me: il venerdì sera

Non ce n’è per me il momento più figo e più euforico di tutta la settimana è il venerdì sera, quando esco dall’ufficio e mi ritrovo nella città che si muove per cominciare il weekend, ed io guardo sorridendo tutto questo fermento e respiro a fondo quell’aria festosa che mi accompagna.

camminare sull enuvole

Amo questo momento della settimana perché è una liberazione ho finito le corse in ufficio, ho aggiornato il blog ( il più delle volte) e mi aspetta una serata  con il mio amore e i miei spargnuffoli, torno verso casa sorridendo trasognata come una bambina e non mi curo di nulla, solo di quel senso di leggerezza ed euforia che comincia a pervadermi quasi già la mattina quando mi alzo…Sì…perché è venerdì!

Torno a casa e se ho tempo prima di cena mi faccio una bella doccia calda con il bagnoschiuma preferito ( del momento o di sempre…non importa) e poi profumata e felice mi siedo sul divano ad aspettare la cena…Eh sì perché il venerdì sera la cena si aspetta, non si cucina, a casa nostra è la serata della pizzona da asporto e della birra gelata.

relax venerdì sera

pizza cuore

Questo rito è stato istituito quando anni fa ero a dieta e il venerdì sera mi concedevo uno strappo alla regola concedendomi due delle cose che più amo gastronomicamente parlando, una super pizza preparata con amore dal nostro pizzaiolo napoletano preferito sotto casa e una bella birra Weiss gelata…ebbene si …io sono una vera e sviscerata amante della birra torbida… La amo in bicchiere o in bottiglia, la amo con ogni cibo, che me la dai in piedi ad un mercatino o seduta sul divano, la amo pazzamente.

erdinger

Ma torniamo al venerdì sera…è difficile farvi capire cosa sento…è uno stato di grazia quasi un distacco da tutto, venerdì sera per me vuol dire staccare e potermi dedicare a ciò che amo, venerdì sera significa casa e festeggiare con un brindisi un’altra gloriosa settimana che se n’è andata che sia stata perfetta o no non importa, il venerdì sera è speciale e va festeggiato, sempre.

Pensate che per me il venerdì sera è diventato così speciale e così dolce da vivere che se gli amici mi chiedono se voglio aperitivare o fare un giro post office io dico che sì sono sicuramente libera, ma da lunedì a giovedì perché il venerdì per me è troppo troppo bello viverlo alla mia maniera per rinunciarci.

bambina con le ali

Venerdì sera è una parola sola per me, una droga così dolce che aspetto tutta la settimana che arrivi per avere la mia dose e sentirmi ancora sulle nuvole!

Sono pazza? Sì…del venerdì sera… e quando il giovedì attorno alle 18 finisce un’ altra giornata sono contenta…perché il giorno dopo arriva venerdì…ed è un giorno felice, pazienza se poi in ufficio sclero quando arriva il momento della mia fuga verso casa e verso il mio paradiso mi dimentico di tutto e passo oltre con un gran balzo.

sogni

Che vi devo dire, sarà che ho 36 anni suonati oramai o che in fondo dentro me sono sempre la solita squinternata…ma io festeggio il venerdì sera come se fosse una ricorrenza importante con lo stesso entusiasmo di un bambino.

A presto!:-)

 

 

Le cose che piacciono a me: i gatti

Ebbene si , tra le mie grandi passioni rientrano sicuramente e senza ombra di dubbio i gatti ( tutti perché è un animale che mi affascina…) e vengono di gran lunga prima delle scarpe e a pari merito col makeup ( anche se posso uscire senza rossetto o solo con un po’ di mascara ma mai senza aver coperto di coccole i miei gattini).

IMG-20140605-WA0004

Sono follemente innamorata dei miei gatti, che sono tre, due maschietti ed una femminuccia, posso dire senza ombra di dubbio che mi hanno insegnato un diverso tipo di amore, più puro e viscerale e  li chiamerò con i loro soprannomi per raccontarvi di loro. (  e le foto saranno volutamente un po’ criptiche…:-P)

La love story con i miei gattini nasce circa 3 anni e mezzo fa, quando mio marito ed io abbiamo deciso di prendere un pelosetto da tenere a casa, oltretutto in quel periodo io ero pure in una crisi mega con il lavoro e non sapevo ancora in che tempistiche sarei arrivata nel mio attuale ufficio, quando vivevo con i miei avevamo sempre gatti ma erano anni che non ne giravano per casa!

I miei amori arrivano tutti dal gattile, io non potrei mai comprare un gatto lo ritengo un gesto folle sapendo quanti bei trovatelli spargnuffolosi cercano casa! Comunque, un sabato siamo andati in gattile e siccome c’era un epidemia brutta che uccideva i gattini ci hanno indirizzato a casa di una volontaria che aveva svezzato alcuni micini.

IMG_20140608_193918

I nostri mici ci hanno scelti, la nostra femminuccia, Buji, una volta che sono entrata nella piccola stanza che ospitava lei e i suoi fratellini mi ha guardata con il suo musetto rotondo e  si è accoccolata addosso a me senza mollarmi più e a quel punto mio marito mi ha guardata e mi ha detto “siamo via tutto il giorno, sarà spesso sola non possiamo prendere anche una compagnia?” Io ho sorriso ed aspettato, lui ha preso gli altri due fratellini e  se li è messi di fronte, uno di essi è rimasto li a guardarlo mentre l’altro se ne è andato a fare un giro, era piccolo e dolcissimo e così anche lui, Patato, ha scelto la sua nuova casa.

20140803_142151

Inizialmente non è stato facile abituarsi ai gattini, ma solo perché erano piccoli avevano tre mesi e non sapevamo bene nemmeno noi come muoverci, poi però siamo diventati una famiglia unita e pelosetta!

20140924_221652

Il terzo arrivo, Millo, è arrivato a casa due anni e mezzo fa, la love story con lui è nata senza che potessi rendermene conto,  eravamo dalla volontaria che ci ha adottato i primi due mici ( che ora è una nostra grande amica) e stava allattando LUI, ad un certo punto è dovuta andare ad aprire la porta e mi ha chiesto di proseguire io.

Lui era tutto nero, o meglio era nero/brown a quell’epoca, ed aveva un nasino bellissimo l’avevo già visto quando era arrivato dalla nostra amica ed aveva 5 giorni, l’ho preso sulle gambe e gli ho tenuto il biberon con il latte, lui l’ha preso con le zampottine e ha spalancato due grandi occhi blu guardandomi.

mirtillo

Sono stata folgorata da quel blu e mi ci sono persa dentro, gli occhietti di quella piccola palla di pelo nera mi sono rimasti tatuati nel cuore e mi sono innamorata, era un micino bellissimo con delle belle zampotte e uno sguardo così dolce e tenero che era impossibile non innamorarsene.

Inizialmente non sapevo nemmeno se il mio maritino avrebbe accettato di portarlo a casa, mi aveva lasciata in dubbio ed io più vedevo occhi blu e più mi innamoravo, così gli dissi ” se decidiamo di non prenderlo io non posso più vederlo, mi si spezza il cuore perché quando mi ha guardato è come se gli avessi promesso di adottarlo”, insomma alla fine ho scoperto che il mio adorabile marito aveva deciso da subito di portarlo a casa con noi ma voleva farmi una sorpresa!

20141022_213147

Fu così che casa nostra divenne un po’ più piccola, siamo una famiglia pelosetta di cuore e di fatto, per noi i nostri mici sono come bambini ai quali regalare amore, siamo una di quelle coppie che amano accoccolarsi sul divano coi propri pelotti e passare le serate giocando insieme a loro.

Tornare a casa la  sera è bellissimo, i mici ci aspettano ed appena entriamo dalla porta vengono a salutarci e farci le fusa, sono davvero super coccolosi e giocherelloni e spesso e volentieri ci addormentiamo con loro dopo aver visto la televisione.

Insomma che vi devo dire girls, i gattini sono sicuramente una parte importante nella mia vita, con loro ho scoperto di poter sorridere anche dopo una giornata proprio brutta, nel mio periodo super black dell’anno appena trascorso mi hanno aiutata a non abbattermi con le loro fusa,i loro nasini umidi e quel profondo amore che mi danno incondizionatamente senza chiedere null’altro che un grattino.

W i pelottini! LI AMO!

A presto:-)

 

 

 

Le cose che piacciono a me: Yankee Candles Midnight Jasmine Tarte

Quando andavo al mare con i miei ricordo che c’erano tantissime piante di Gelsomino ed il loro profumo mi inebriava, ne avevamo una pianta anche sul terrazzino e lo adoravo incondizionatamente.

La mattina mi alzavo ed uscivo a fare colazione in terrazza con la focaccia ligure e le brioche che trovavo già in tavola guardando il mare calmo da lontano prima di fiondarmi in spiaggia con gli amici.

gelsomino

Non c’è da stupirsi che una delle mie Yankee Candles Tarte preferite sia la Midnight Jasmine, perché ogni volta che ne sbriciolo un pò nel bruciatore ed accendo il lumino sotto di essa torno indietro nel tempo e sento la stessa meravigliosa sensazione di “casa” e di pace che provavo allora facendo colazione tra  gelsomini.

Midnight Jasmin banner

Midnight Jasmine  mi piace perché è il vero profumo della pianta di gelsomino, sembra di aprire la finestra e di trovare una pianta li pronta a farsi annusare e inebriarmi, è persistente e dolce senza essere stucchevole.

Adoro l’aroma di Midnight Jasmine perché pur essendo floreale è anche fresca e si spande per casa lasciando una sensazione di pulito e serenità totali, da quando l’ho scoperta non posso farne più a meno tant’è che nella mia piccola scorta d Yankee Candles la tarte più presente è questa.

midnight jasmine tarte

La sera quando torno dall’ufficio ( ad un orario decente) sono spesso sola e appena ho dato la pappa ai miei pelosi e cucinato la cena  mi faccio una doccia e poi vado in sala, accendo il bruciatore e mi siedo in poltrona o sul divano a leggere una rivista, il mio libro o semplicemente a chattare su Whatsapp con la tv spenta….godendomi Midnight Jasmine che si spande nell’aria e mi rilassa.

Midnight Jasmine  small jar

Attendo così l’arrivo del mio maritino e mi concedo un momento di calma… magari ci scappa anche una maschera viso! Insomma è un bel momento solo mio… e mi aiuta a staccare da tutte le preoccupazioni e dallo stress di una giornata intera in quella gabbia di pazzi del mio ufficio.

Midnight Jasmine ha il potere di rilassarmi e farmi sentire a casa, è meravigliosa!

A presto!:-)