Quando bacchettare diventa sport nazionale

Questo post nasce da una riflessione che ho fatto assistendo, per così dire, ad una piccola scenetta su Instagram, come voi ben sapete è l’unico social del quale faccio parte e mi piace molto perchè adoro fare foto.

Una mia amica, ha pubblicato una bella foto di lei con un bel vestito e un paio di scarpe col tacco carine, una foto semplice di una bella ragazza normale che sorride, niente pose da diva, niente red carpet solo una bella ragazza, punto ed una frase che riguardava l’abilità delle donne a nascondere le proprie abilità, ovviamente era ironica e leggermente maliziosa ma per niente volgare.

instagram1

Ovviamente io le ho messo un commento facendole i complimenti perchè vestita così ( niente di provocante un vestito nero e un paio di tacchi un rossetto tendente al fucsia e un trucco naturale…) stava proprio bene, ha due belle gambe e mi ha fatto anche tenerezza.

Sotto a questa foto una tizia ha scritto un messaggio, un cosiddetto “pippone” come lo chiamo io, dicendo che lei certe foto non le avrebbe mai pubblicate ( certe foto…ommioddio era vestita ed era coperta) che ci sono donne che non amano mettersi in mostra, che lei arriva a ridere e scherzare ma pubblicare una foto del genere ricevendo anche complimenti da amici uomini era oltre.

leleganza-e-la-sola-bellezza-che-non-sfiorisce-mai

Per la tipa in questione tutte noi donne sappiamo nascondere le nostre abilità ma non tutte lo facciamo maliziosamente per ricevere complimenti da altri uomini  e stuzzicarli…insomma il senso era che lei si sarebbe messa in mostra solo per il suo uomo e che al suo uomo sicuramente non avrebbe fatto piacere diversamente.

Ora la considerazione che io faccio è questa, siamo nel 2014 e siamo ragazze, dovremmo essere quantomeno un pò emancipate, visto e considerato che vogliamo essere moderne e al passo coi tempi, non capisco perchè se una persona si piace e non è volgare non può fare una foto e pubblicarla, senza essere tacciata come una “poco seria”.

mafalda-di-quino

Mamma mia, l’ho già detto tempo fa, se sei fuori misura secondo i canoni, fai schifo, ma se sei bella e ti piaci sei “poco seria”, quest’ultimo caso avviene solo se non sei famosa o un personaggio in qualche modo pubblico.

Io stesso ho degli scatti che mi hanno fatto le amiche o mio marito stesso e le pubblico se mi sento carina, e se ricevo dei complimenti magari anche da maschi amici per me è normale e non me ne faccio un problema, mio marito sa che io sono sua e siamo assieme.

Se il complimento è educato e non porta a niente di volgare è anche punto di orgoglio, se così si può dire, mio marito mi adora, ma dice sempre che se mi fanno i complimenti vuol dire a maggior ragione che ha scelto bene! E ne ridiamo!!

82

La cosa che mi fa specie è che poi, e mi ripeto, queste bacchettone rompipalle sono quelle che l’8 marzo  escono di casa e vanno a fare le peggio cose con le loro amiche galline mentre io invece, che volendo posso uscire quando mi pare, solo lì a guardarle con mio marito e penso ” hanno aperto le gabbie” e poi torno a casa ridendo godendomi il mio bello mentre loro vanno a vedere i muscoli del bello di turno in qualche bel localino zeppo di altre galline.

mafalda-non-sono-una-donna-a-sua-disposizione

Penso che tra donne ci vorrebbe un pò di sostegno e di complicità, penso che molte han voluto la parità dei sessi e poi si mettono il burka da sole quando gli fa comodo, penso che ci vorrebbero più sorrisi e meno rotture di scatole, ecco cosa penso.

complicita-femminile-72f18613-c953-4425-8f16-d6ce49c6ccc4

Penso che se una persona si piace non è giusto mortificarla, è ovvio che ci vuole il senso della misura ma in questo caso di misura ce n’era eccome! Più vado avanti e più rifletto su questa cosa e più mi accorgo che a volte è proprio dalle donne che arrivano i peggio comportamenti, questa cosa è deludente.

63999_635363463148116_77210482_n

Altro che Sex and The City questo è Burka and The City e il burka, sebbene figurativo, certe ragazze amano metterlo alle loro simili solo per il gusto di sputare sentenze gratuite, ognuno fa quel che gli pare ed è giusto così, con il senso della misura dettato dal buon senso, il resto sono solo chiacchiere!!

 

flash burqa satc2z

 

A presto!:-)

 

 

Annunci

8 pensieri su “Quando bacchettare diventa sport nazionale

  1. Cara ragazza, a volte scrivi di argomenti “spinosi”. Che però fanno riflettere sulla vera essenza delle cose (come si diceva una volta!).
    L’esibizionismo e la volgarità sono il metro e il limite delle foto personali sul web. L’invidia e la malignità sono il lato oscuro nei cuori delle persone senza virtù e valori.
    Ciao
    Sid

    Mi piace

  2. Eh già… condivido in pieno e ben vengano le donne, belle e brutte, ma centrate su ogni aspetto del proprio essere! In generale, poi, i social sembrano fatti apposta per “bacchettare”, come se uno avesse il diritto di farlo sempre e comunque.

    Mi piace

    • io sono fuori dai social, twitter a parte che uso per pubblicizzare il blog e instagram perché amo le foto, Facebook per esempio è un ricettacolo di gente che nn vede l’ora non solo di farsi i fatti tuoi ma anche di giudicarti. Io li ci ho beccato lo stalker che mi ha fatto capire che FB nn faceva più per me e nn mi manca per niente!
      Si incontrano anche persone buone..per le quali val la pena spendere due parole…ma ci sono un sacco di …personacce… che sparlano sparlano sparlano ….e basta….

      Liked by 1 persona

  3. Hai ragione, servirebbero più sorrisi e soprattutto complicità, specialmente tra noi donne. A me capita spesso di fare di questi pensieri dopo aver visto alcuni video su youtube. Alcuni commenti (se così si possono chiamare) sono veri e propri insulti, da donna a donna, e molte volte senza neanche un reale motivo alla base (e anche se ci fosse un motivo, c’è modo e modo!!). È cattiveria gratuita e allo stato puro, ed è orribile. Se non si ha nulla di buono da dire tanto vale restare in silenzio, specialmente quando non si conosce veramente la persona in questione (e sui social networks la stragrande maggioranza delle volte è così, anche perché molto spesso quello che lasciamo intravedere non è che una piccola parte di noi, della nostra vita e della nostra personalità). Oppure, se proprio si vuol fare una critica, che almeno sia costruttiva (quindi volta ad arricchire l’altro e non a demolirlo!!) ed espressa in modo educato.

    Mi piace

    • educazione…questa sconosciuta… su YT vedo anche io cose folli…e sincerely mi fa girare nn poco le palline questa cosa…stare dietro un monitor non vuol dire essere invisibili…gli insulti che lanci sono insulti anche on line!

      Mi piace

  4. ci sono persone a cui piace unicamente distruggere l’autostima altrui! si chiamano bulli. in realtà sono persone piccole e prive di tutto.
    la cosa migliore da fare è mandarli a fan***o due volte e continuare a camminare a tesa alta. una abbraccione
    (ps: la mia mamy ha visto la foto con gli orecchini primavera che hai pubblicato in instagram e ti ha fatto i complimenti perchè sei una gran bella ragazza!! una bacione!!)

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...